212019Jun
Tutto pronto per la Seconda Edizione dei Giochi Europei!

Tutto pronto per la Seconda Edizione dei Giochi Europei!

Dal 21 al 30 giugno avremo da tifare un sacco di atleti di tantissimi sport: i Giochi Europei stanno per iniziare!

Dopo l’enorme successo dell’edizione inaugurale del 2015 svoltasi a Baku, in Azerbaigian, siamo giunti alla vigilia della seconda edizione dei Giochi Europei.

Si terranno a Minsk, capitale della Bielorussia, metropoli che vanta circuiti e campi di gara per tutte le discipline previste, molto vicine tra sé e alla città, rendendo questi Giochi uno degli eventi più compatti della storia delle manifestazioni multidisciplinari. La decisione è stata assunta – a larga maggioranza – dalla 45esima Assemblea dei Comitati Olimpici Europei svolta in Bielorussia, alla quale hanno partecipato il Presidente del CONI, Giovanni Malagò e il Segretario Generale, Roberto Fabbricini, consapevoli dell’ottima logistica, nonostante fosse l’unica candidata in corsa per questo sfaccettato evento.

I Giochi europei sono una manifestazione continentale multidisciplinare nata sul modello dei Giochi olimpici e degli altri giochi continentali, come i Giochi asiatici o i Giochi panamericani.

Chiamandosi “Giochi europei”, le nazioni che prendono parte alla manifestazione sono cinquanta e tutte appartenenti, appunto, al continente europeo, compresi quelli al confine asiatico (come Azerbaigian, Armenia, Georgia, Turchia), Israele (che fa parte dei Comitati Olimpici Europei dal 1994, dopo che i paesi arabi ne chiesero l’esclusione dal Consiglio Olimpico d’Asia) e il Kosovo, pur non essendo riconosciuto come stato indipendente dall’ONU.

UN PO’ DI NUMERI

Si aspettano a Minsk oltre 4000 atleti tra i migliori a livello senior, in 15 sport, per 10 dei quali queste gare varranno come qualificazione per i Giochi Olimpici di Tokyo 2020.

Gli atleti saranno alloggiati nella residenza universitaria dell’Università di Minsk, completamente ristrutturata, proprio nel centro della città.

Vediamo quali discipline sono in programma (ciascuna con numero di eventi indicato),

  • Atletica leggera (11)
  • Badminton (5)
  • Beach soccer (1)
  • Beach volley (2)
  • Canoa/kayak (16)
  • Ciclismo (22)
  • Canottaggio (16)
  • Lotta (24)
  • Ginnastica acrobatica (6)
  • Ginnastica aerobica (2)
  • Ginnastica artistica (12)
  • Ginnastica ritmica (8)
  • Trampolino (4)
  • Judo (15)
  • Karate (12)
  • Pallacanestro 3×3 (2)
  • Pugilato (15)
  • Sambo (18)
  • Tiro (20)
  • Tennistavolo (5)
  • Tiro con l’arco (8)

La delegazione azzurra, guidata dal portabandiera Clemente Russo è numerosa; saranno infatti 179 (106 uomini, 73 donne) a gareggiare.

Nella prima edizione l’Italia si è piazzata al sesto posto nel medagliere che è stato vinto dalla Russia, seguita sul podio dall’Azerbaigian e dalla Gran Bretagna.

Incrociamo le dita e tifiamo per loro!





Stefania Cicali



Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata. Compilare i seguenti campi obbligatori: *


8 + = 11