102019Apr
“Mi sento sotto pressione nel pregara. Cosa posso farci?”

“Mi sento sotto pressione nel pregara. Cosa posso farci?”

“Salve, sono Tommaso, un canoista di 20 anni. Quando devo affrontare una gara e parto da favorito, la vivo molto male e mi sento terribilmente sotto pressione. Cosa posso farci?”


Ciao Tommaso, grazie per averci contattato. Da quanto ci scrivi, sembri alle prese con un problema di ansia pre-gara: è un fenomeno piuttosto frequente, per il quale sono state ideate diverse strategie.

Molto spesso il problema è dovuto al fatto che l’atleta è focalizzato sul risultato anziché sulla prestazione. Quindi anzitutto ti consigliamo di vivere la gara con l’idea di esprimere il tuo massimo potenziale anziché pensare a vincere.

Concentrati su ciò che tu puoi controllare, su ciò che è sotto il tuo potere: preparazione fisica, tattica di gara, tecnica e lucidità mentale. Tutto il resto (gli avversari, il campo di gara, le onde, il vento e quant’altro) può affollare inutilmente e negativamente il tuo pensare  e quindi distoglierti dalla tua determinazione a dare il massimo.

Per cui ricapitolando, focalizzati sull’intenzione di realizzare la prestazione migliore che puoi, pensa ai tuoi punti di forza e alla gestione della tua gara ottimale; ignora i pensieri inutili e resta concentrato sul presente della performance.

Per superare i limiti le capacità mentali sono importanti quanto i muscoli ma non si allenano in palestra: richiedono esercizi specifici. Da questo punto di vista un percorso di Mental Training potrebbe stupirti: la mente va più forte di quanto tu possa pensare, e tu con lei!



Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata. Compilare i seguenti campi obbligatori: *


+ 7 = 16